• Vita rara

    De brevitate vitae

    Ultimamente mi ritrovo spesso a fare i conti con la mia vita, chiedendomi cosa potrei fare per viverla a pieno nonostante la mia sempre più precaria situazione di salute. La malattia purtroppo non mi dà molta scelta, quando vuole assume il comando della mia esistenza ed io sono costretta a stare al suo gioco.

  • Vita rara

    Sala d’aspetto

    Le immagini delle varie sale d'aspetto che ho visto negli anni si accavallano una sopra l’altra nella mia mente, ricordandomi che in passato non ho mai trovato una sala d’aspetto che non fosse stracolma di gente in attesa di conoscere, in un certo senso, il proprio destino. È un particolare curioso, che mi fa sorridere. Ora che io finalmente conosco il mio destino, ora che me lo sto creando faticosamente giorno dopo giorno, quella sala d’aspetto sempre piena ed opprimente, che ha riempito le mie giornate di paura e preoccupazione, è improvvisamente vuota.

  • Vita rara

    Nebbia

    Fuori dalla finestra il vento sta lottando contro un nemico invisibile, la nebbia sta inghiottendo lentamente le montagne e i nuvoloni neri si stanno accavallando uno sopra l'altro, come tanti demoni minacciosi e pronti ad attaccare. La mia povera testa sta subendo tutto ciò senza poter opporre resistenza, cercando di resistere a questo attacco naturale con le poche forze che le rimangono.

  • Vita rara

    Vincitori e vinti

    Ci risiamo, sto male. Dopo tanti mesi di vita tranquilla e mal di testa lieve non sono più abituata al dolore, ho dimenticato come fare a gestirlo. Il mio corpo lo riconosce ma è come se non fosse più in grado di sopportarlo, lo detesta e tenta di respingerlo, invano.

  • Vita rara

    Il coraggio di non arrendersi

    Quando sei malata il mondo ti appare diverso. Non più bello, ma più vero. E' una consapevolezza che hai, quando osservando la pioggia scendere da dietro la finestra, senti che sei fortunata ad essere lì.